nozze.5.gif (7703 byte)

LA CERIMONIA

 

Le partecipazioni

Circa due o tre mesi prima delle nozze è bene che gli invitati ricevano la partecipazione ed eventualmente l'invito al ricevimento.

Alcuni usano "far annunciare" il matrimonio dai genitori degli sposi, ma una delle "formule" più usuali è: Tizio e Caia annunciano con gioia il loro matrimonio (data, ora, chiesa e indirizzo)

Di solito si mette anche l'indirizzo degli sposi e della nuova casa.

Per l'invito... idem... specificare bene il luogo dove ci sarà il ricevimento, con l'indirizzo e magari anche il numero di telefono. E' bene aggiungere una frasetta come "si prega gentile conferma" per ricordare agli invitati di confermare la loro presenza.

Si trovano partecipazioni di tutti i tipi: semplici, formali, simpatiche, elaborate e alcune "eccessive". L'importante è che sia ben chiaro chi si sposa, dove e quando!!!

Ultimamente però si sta diffondendo l'uso delle partecipazioni "fatte in casa".

Basta avere una stampante a colori, scegliere un disegno (magari un soggetto floreale!), comprare del buon cartoncino (fate qualche prova per vedere se "passa" nella stampante o se, essendo troppo pesante, sbava l'inchiostro) e le buste.

Di solito partecipazione e invito sono su due biglietti separati, ma se le preparate voi potete anche stampare l'invito sulla partecipazione (naturalmente solo per chi intendete invitare anche al ricevimento!).

Abbiamo preparato le partecipazioni per il matrimonio di due nostri amici: dopo qualche prova per le misure, abbiamo stampato le partecipazioni e i bigliettini da mettere insieme ai confetti, tagliando poi il tutto con un semplice taglierino.

Sono venute bene, se all'ultimo momento ne dovesse servire qualcuna in più si possono ristampare e... si risparmia!!!

 

 documenti: certificati civili frecia_sx.gif (1097 byte)  -  freccia_back.gif (1090 byte) documenti: codice civile

torna in alto - indice nozze

home - @