wpe8D.jpg (6549 byte)

Pasta al sale e pasta di mais
Le rose: istruzioni

ps-fiorianna2.jpg (12159 byte)

Prendete un po' pasta e coloratela: per un risultato più "realistico" potete farla in più tonalità (facendo poi i petali con le varie sfumature).

Iniziate facendo un piccolo "monticello" che sarà la base su cui lavorerete e che risulterà il centro della rosa.
A seconda delle dimensioni finali che vorrete ottenere dovrete farlo più o meno piccolo.

pscostrrose1.jpg (4030 byte)

I petali
Prendete una pallina di pasta e schiacciatela tra le dita fino ad ottenere un "foglio" sottile: fate in modo che almeno da un lato sia tondeggiante.
Preparate i petali man mano che vi servono e della misura adatta: non preparatene 10 e poi li "montate" perché rischiate che si secchino prima di essere stati posizionati e che siano troppo grossi o troppo piccoli per lo "stadio" in cui vi trovate. Infatti per il centro del fiore sevono petali più piccoli... man mano li dovrete fare sempre più grandi (ma sempre sottili!).

 

Posizionate il petalo sul "monticello" premendo leggermente.
Mettete il secondo petalo dalla parte opposta e quasi sovrapposto al primo. Ora premete bene alla base dei petali: i petali tenderanno ad "aprirsi" e a prendere la forma della corolla.

pscostrrose2.jpg (4232 byte)

pscostrrose3.jpg (4183 byte)

pscostrrose4.jpg (3424 byte)

Aggiungete man mano i vari petali su tutti i lati: una volta posizionato il petalo fate con le dita una "piegolina" verso l'esterno sull'estremità superiore.
Ogni volta che ne aggiungete due, "sistemate" la base per far sempre mantenere la forma concava alla corolla.

 

Procedete così fino a raggiungere la dimensione voluta.
Se volete una rosa più o meno "aperta" dovete arricciare più o meno le estremità dei petali: questo sempre dopo aver fatto un nucleo abbastanza compatto (non "sfiorite" subito dal primo petalo!).

pscostrrose5.jpg (5331 byte)

pscostrrose6.jpg (4231 byte)

pscostrrose7.jpg (4147 byte)

Le foglie
Stendete con il matterello un po' di pasta verde fino ad ottenere un foglio sottile. Con un coltellino (o la spatola) incidete in profondità, a mano libera, la sagoma di una foglia. Togliete la pasta in eccesso.
Con la spatola (o qualsiasi oggetto basta che non abbia la punta affilata) incidete leggermente (dovete solo lasciare un segno e non tagliare!) l'interno della foglia per creare le venature.

 

Un metodo più "serio" ma non sempre facile per mancanza di "materia prima" è quello di usare una foglia vera, fresca: dopo aver steso il "foglio di pasta" prendete una foglia di rosa, mettetela sul foglio e passate ancora il matterello.
Togliete la foglia e con il coltellino seguite i contorni; togliete poi la pasta in eccesso.

pscostrrose8.jpg (5228 byte)

pscostrrose9.jpg (4108 byte)

pscostrrose10.jpg (6989 byte)

A questo punto unite le foglie e attacateci sopra la rosa, aiutandovi con uno stuzzicadenti (senza punta): se siete molto veloci si attaccano subito, altrimenti basta bagnare con un po' di acqua le parti che si vogliono attaccare. Se invece sono già completamente asciutte... usate una punta di vinavil!

 

Per fare i boccioli (vedi a gli ultimi due in basso a destra):
Fate una strisciolina di pasta e arrotolatela su se stessa.

pscostrrose11.jpg (5463 byte)

ps-fiorianna1.jpg (7409 byte)

 

pasta al sale home - pasta al sale: ricetta  - pasta di mais: ricetta - tecniche base - fiori - rose: istruzioni - fruttaluna - papiro - cesto: istruzioni - cesto - placca - vasi - varie

 

fiori frecia_sx.gif (1097 byte)  -  freccia_back.gif (1090 byte) frutta 

torna in alto - hobbies - pasta al sale home

home - @